Banda larga: 18 i siti di attività produttive ferraresi interessati dal finanziamento

banda-larga26 milioni di euro del Por Fesr 2014-2020 per finanziare 160 progetti di cui 18 nel ferrarese.

Con questi interventi si cercherà di colmare gli svantaggi infrastrutturali e di sviluppo delle aree produttive regionali mettendo le imprese nelle condizioni di avere maggior competitività sul mercato. Questo investimento aggiunge un importante tassello alla realizzazione dell’agenda digitale dell’Emilia-Romagna, il cui obiettivo è di estendere a tutto il territorio, entro il 2020, la copertura della banda ultra larga.

Nel nostro territorio sono 18 gli interventi che riguarderanno:

  • Comune di Argenta (Area produttiva di Consandolo e Apea Sant’Antonio – Via Copernico)
  • Comune di Berra (Area produttiva di Serravalle)
  • Comune di Bondeno (Area produttiva Riminalda)
  • Comune di Cento (Coic Casumaro)
  • Comune di Codigoro (Apea Pomposa – Ponte Quaiotto)
  • Comune di Comacchio (Zona artigianale San Giuseppe di Comacchio)
  • Comune di Copparo (Area produttiva di Tamara)
  • Comune di Ferrara (Insediamento produttivo Ferrara Sud – Chiesuol del Fosso e Insediamento produttivo a Gaibanella – Manifattura Berluti)
  • Comune di Fiscaglia (Area Co.Mi.A.R.)
  • Comune di Jolanda di Savoia (Area produttiva ricavata dalla riqualificazione dell’ex Zuccherificio Eridania)
  • Comune di Masi Torello (Area produttiva di borgo Sant’Anna)
  • Comune di Mesola (Area produttiva Ariano di Mesola)
  • Comune di Ostellato (Apea Sipro di San Giovanni di Ostellato)
  • Comune di Portomaggiore (Area artigianale via Venezuela e via Tibet )
  • Comune di Ro (Area P.I.P. via dell’artigianato)
  • Comune di Vigarano Mainarda (Zona artigianale Vigarano Mainarda)