Sostenibilità e ambiente

8759913601_833b34e663_b

Più attenzione al nostro ambiente per uno sviluppo realmente sostenibile.

La nostra provincia ha un patrimonio inestimabile di aree ad elevato interesse naturalistico, non solo Parco del Delta, ma tutta la rete dei corsi d’acqua e dei canali, le campagne, le oasi. Tali elementi costituiscono la Rete Ecologica della nostra Provincia, un patrimonio da tutelare e salvaguardare.

  • Valorizzare il nostro patrimonio naturalistico e paesaggistico affinché sia pienamente fruibile attraverso la pianificazione di progettualità specifiche e il potenziamento di infrastrutture adeguate (ciclabili, ippovie, percorsi pedonali, etc.) che consentano di tornare a vivere la nostra provincia secondo una modalità slow.
  • Portare a riconoscimento regionale i prodotti caratterizzanti la nostra agricoltura significa caratterizzarli come prodotti d’eccellenza nel settore alimentare, dobbiamo tutelare il nostro territorio, nei suoi caratteri morfologici e idraulici, e le coltivazioni ad esso collegate.
  • Cultura ambientale e servizi al cittadino. Rendere più efficienti i servizi erogati dalle Amministrazioni significa da un lato promuovere una cultura dell’ambiente in cui rientri la gestione integrata dei rifiuti (raccolta differenziata e politiche di incentivi per il riciclo dei materiali, da cui possono nascere nuove imprese e nuove opportunità occupazionali). Dall’altro promuovere una politica di ottimizzazione delle aziende partecipate, patrimonio comune di tutti, che si dovranno impegnare nel settore del recupero energetico e dell’innovazione tecnologica, per ridurre progressivamente impianti e discariche offrendo ai cittadini il miglior servizio al costo più basso.
  • Tutela ambientale. Proteggere e mettere in sicurezza il territorio: è un dovere che ogni giorno si ripropone con i fatti di cronaca. Nostro compito è quello di migliorare la qualità dell’ambiente ricercando uno sviluppo sostenibile.

Azioni concrete

Sicurezza idraulica

Attuazione degli accordi già siglati sulla Sicurezza idraulica. Una corretta pianificazione del territorio compresa la morfologia agricola aiuterebbe a prevenire i fenomeni di “allagamento” dei centri abitati.

Riqualificazione e Riuso

Riqualificazione dei terreni dismessi e rigenerazione urbana, riforma della L. 20 sull’urbanistica,
per semplificare le procedure e spostare l’asse dello sviluppo dal consumo del suolo al riuso e alla riqualificazione.

Incentivi fiscali

Introduzione di incentivi fiscali alle imprese che si impegnano nella riduzione degli imballaggi e utilizzano materie prime e packaging adatti al recupero, abbattendo così i costi di smaltimento, sia per la collettività che per le imprese.

Raccolta differenziata

Incentivare una raccolta differenziata di qualità e l’applicazione della tariffa puntuale per ridurre la produzione di rifiuti.

Riduzione del consumo di suolo

Ideare incentivi fiscali per la riduzione del consumo del suolo, e pianificare politiche urbanistiche orientate alla rigenerazione urbana e alla riqualificazione dei terreni dismessi o seriamente compromessi.

Difesa della costa

Tra le eccellenze da salvaguardare oltre ai musei e agli edifici storici c’è anche la nostra splendida costa, per questo va garantita la salvaguardia del mare e la qualità delle acque del litorale.

Attività didattiche

Favorire attività didattiche legate agli aspetti naturalistici della nostra provincia per promuovere nelle giovani generazioni il rispetto e la tutela del territorio.