Pmi, dalla Regione oltre 30 milioni di euro per investimenti e sviluppo

Un nuovo bando destinato alle piccole e medie imprese emiliano romagnole cui saranno erogati contributi a fondo perduto con l’obiettivo di rafforzare la competitività e agevolare l’accesso al credito 

Trenta milioni di euro dalla Regione per il sistema produttivo dell’Emilia-Romagna. La Regione ha infatti approvato nei giorni scorsi un nuovo bando destinato alle Pmi che destina, per il biennio 2018-2019, circa 24 milioni di euro, di cui circa 22,5 milioni dal Por Fesr 2014-2020 (fondi europei) e 1,5 milioni di fondi regionali dedicati esclusivamente alle imprese localizzate nelle aree montane dell’Emilia-Romagna.

Con il bando, reperibile sul sito Por Fesr saranno erogati contributi a fondo perduto pari al 20% della spesa ammissibile per ogni progetto, che potrà avere un valore compreso tra 40 mila e 500 mila euro.

Per le imprese del ferrarese di Ostellato, Comacchio e Masi Torello, il contributo a fondo perduto è elevabile al 30% 

La quota a fondo perduto potrà essere aumentata del 5% se il progetto prevede un incremento dell’occupazione oppure è presentato da imprese femminili o giovanili, o in possesso del rating di legalità. In ogni caso, il contributo, che potrà arrivare alla misura percentuale massima del 35% della spesa ammissibile, non potrà superare l’importo di 150mila euro

Presentazione delle domande

  • Dal 9 maggio al 26 giugno 2018 per gli interventi da realizzare almeno per l’80% entro il 31 dicembre 2018 e per un massimo del 20% nel 2019
  • Dal 4 settembre 2018 fino al 28 febbraio 2019 per gli interventi da realizzare nel 2019